Ciclo tematico

MEIC Pisa - Sezione "L. Galleni"

TEOCENTRISMO E ANTROPOCENE – Il ruolo del pensiero mazziniano

Il MEIC – Sezione “Ludovico Galleni” (Pisa)

in collaborazione con la “Domus mazziniana” (Pisa)

popone un ciclo di quattro conferenze sul tema

 

TEOCENTRISMO E ANTROPOCENE

il ruolo del pensiero mazziniano

 

14 novembre 2018 – I caratteri dell’Eco-teologia

Interviene: Fabio Caporali, Presidente (presidente MEIC Pisa)

 

12 dicembre 2018 – Teocentrismo mazziniano e Umanità

Interviene: Pietro Finelli (Direttore “Domus mazziniana”)

 

16 gennaio 2019 – La religione dell’Umanità di Mazzini. Una teocrazia laica?

Interviene: Pietro Finelli (Direttore “Domus mazziniana”)

 

20 febbraio 2019 – Dai “Doveri dell’Uomo” alla “Laudato sì

Interviene: prof. Fabio Caporali, Presidente (presidente MEIC Pisa)

 

 

Un’epoca così complessa come l’odierna, definita Antropocene per l’impatto esercitato dalle attività umane sul metabolismo dell’intero pianeta, richiede il ricorso a tutte le migliori qualità e testimonianze umane, presenti e passate, per far fronte ai rischi in atto di destabilizzazione dei processi che sono a supporto della vita biosferica e della convivenza umana.

La crisi socio-ambientale, che genera la compromissione dei servizi ecologici a favore della biodiversità (di ecosistemi, specie e genomi), della produttività, della regolazione climatica e pedologica, e della cultura umana, è stata di recente denunciata anche da Papa Francesco nella lettera enciclica Laudato si’, con un appello a tutte le forze culturali, politiche e religiose per un impegno congiunto e responsabile a difesa della casa comune, il pianeta Terra, ossia il bene unitario, complessivo e collettivo,  a disposizione di tutta l’umanità per un uso responsabile e  giusto.

La responsabilità consiste nel mantenere, e possibilmente migliorare, le qualità essenziali che favoriscono la continuità del fenomeno vita, basato sulla organizzazione ecosistemica di componenti strutturalmente e funzionalmente integrati per elargire i servizi ecologici a sostegno della comunità vivente.

La giustizia concerne lo stato delle presenti e future generazioni, riguardando l’impegno per eliminare la povertà e la fame, debellare le forze che alimentano le guerre e le disuguaglianze, ridurre l’inquinamento e l’uso delle risorse non rinnovabili.

Questo impegno culturale, politico e religioso riguarda in maniera particolare tutti i laici cristiani che, riconoscendo la Terra come creazione e dono dell’amore di Dio, sono sollecitati e autorizzati, in quanto battezzati, a “evangelizzare” secondo il fine di provvedere alla “cura della casa comune”, attraverso il ruolo svolto nella società con il proprio lavoro, come ampiamente enfatizzato nella esortazione evangelica  Evangelii gaudium di Papa Francesco.

Il patrimonio culturale costituito e custodito a Pisa nella sede della Domus Mazziniana, come eredità del pensiero e delle opere di Giuseppe Mazzini, guida morale del Risorgimento italiano e dello spirito europeista, si pone oggi come un bene prezioso a cui attingere per rinvigorire una teologia della creazione che, sebbene sopita e oscurata dalla secolarizzazione, sia utile a chiarire il ruolo dell’umanità nel creato e a gettare le basi per un nuovo umanesimo ecologico.

 

 

 

 

In programma

12 dicembre 2018 - 17:30 Domus mazziniana

TEOCENTRISMO E ANTROPOCENE Il ruolo del pensiero mazziniano   12 dicembre 2018 – Teocentrismo mazziniano e Umanità Interviene: Pietro Finelli (Direttore “Domus mazziniana”)

Appuntamenti passati

14 novembre 2018 - 17:30 Domus mazziniana

TEOCENTRISMO E ANTROPOCENE Il ruolo del pensiero mazziniano   14 novembre 2018 – I caratteri dell’Eco-teologia Interviene: Fabio Caporali, Presidente (presidente MEIC Pisa)

Newsletter